Maraia croda de ciampo duro via per cesco

In compagnia del mitico Fabio da Genova sono andato a ripetere una via che avevo aperto qualche anno fa sulla croda de ciampo duro in compagnia dell’amico Paolino. Fabio partito a posta per scalare in dolomiti è venuto a trovarmi in Auronzo… Avevamo optato per una via in Tofana ma poi è saltato l’appuntamento con gli altri amici e allora all’ultimo ho deciso di portarlo a scoprire il calcare di maraia. Alla fine della giornata mi sembra di aver capito che gli sia piaciuta molto la via…sicuramente la roccia è una delle migliori che abbiamo nei dintorni…è molto simile alla marmolada però con erba per via della quota. Via interamente spittata. Aperta in qualche giorno. Materiale: corda da 70mt 12 rinvii ed un friend n2 BD e un piao di cordini in kevlar. Da evitare con giornate troppo soleggiate…si arrampica anche d’inverno Sud pieno.Le difficoltà sono: 6c/6c+,7a,cengia,6b/c,6b,7b A0(prob.7c), 7a+/b,7a+,4°   dislivello circa 260/280 mt. Tutte le doppie sono attrezzate. La via è stata aperta per ricordare un nostro amico di scalate Francesco.

Annunci

~ di scossa su 19 agosto 2011.